Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la  Cookie Policy.

ATTIVO

Lo studio in oggetto valuterà l’efficacia e la sicurezza di alectinib rispetto alla chemioterapia a base di platino in pazienti affetti da carcinoma polmonare non a piccole cellule (NSCLC) positivo per la chinasi del linfoma anaplastico in stadio da IB (tumori >=4 cm) a IIIA resecato in toto. Di seguito si illustrano gli specifici obiettivi dello studio e gli endpoint corrispondenti.

Gli obiettivi primari e secondari di efficacia verranno analizzati nella popolazione intent-to-treat (ITT) costituita dai pazienti randomizzati affetti da NSCLC resecato in stadio da IB (tumori >=4 4 cm) a IIIA e nella sottopopolazione di pazienti affetti da NSCLC resecato in stadio II-IIIA.

L’endpoint di sopravvivenza libera da malattia (DFS) non distingue tra la sede della prima recidiva documentata della malattia e la sede di un nuovo NSCLC primario. Per studiare la prima sede di recidiva della malattia o di un nuovo NSCLC primario verranno usati elementi di statistica descrittiva (ovvero frequenze e percentuali).

 

STRUTTURA DI RIFERIMENTO

Azienda Ospedale di Perugia - Oncologia Medica

 

SCARICA DOCUMENTO DI SINOSSI

PER INFORMAZIONI CONTATTARE IL + 39 0755784107 O SCRIVERE  reteoncol.umbria@ospedale.perugia.it